Sandwich di patata con polpo

2.5 kg sale grosso
4 patate medie con buccia sottile
8/10 pomodori piccadilly
800g circa polpo
aromi misti: rosmarino alloro prezzemolo timo
olio extravergine di oliva
pepe
prezzemolo
sale

In un tegame a fondo spesso, o ancora meglio in uno di coccio, con un filo di olio inserire il polpo intero. Coprire e lasciar cuocere a fuoco basso per circa 30 minuti, in questo modo il polpo cuocerà nella sua acqua. Aggiungere i pomodorini tagliati a metà, il vino bianco e far evaporare. Ricoprire e lasciar cuocere, sempre a fuoco basso, finché il polpo non sarà morbido, all’incirca altri 30 minuti (dipende dalla effettiva grandezza del polpo).
Al termine della cottura aggiungere il prezzemolo fresco tritato finemente e aggiustare di sale e pepe. Lasciare nella pentola coperta fino all’utilizzo.

Mentre il polpo cuoce, preparare le patate. Preriscaldare il forno in modalità ventilato a 200°. Lavare le patate e spazzolare molto bene la buccia. Mischiare il sale grosso con gli aromi. In una pirofila versare 1 kg del preparato di sale, adagiarvi le patate e coprire con il restante sale coprendo perfettamente ciascuna patate.
Infornare e cuocere per circa 50/60 minuti (anche qui dipende dalla grandezza delle patate). A cottura ultimata, spazzolare bene le patate avendo cura di togliere ogni residuo di sale.
Tagliare a pezzi il polpo e ciascuna patata a metà, avendo cura di lasciare unita la base; quindi farcirla con i pezzi di polpo, una spolverata di prezzemolo tritato, qualche germoglio e il sugo di cottura del polpo.

Il sugo avanzato della cottura del polpo può essere utilizzato come condimento di un piatto di spaghetti.